logo
Menu
Chi Siamo
News
Archivio news
Documenti
Archivio documenti
Video
Diretta Live
Foto
CittāInsiemeGiovani
Siti Amici
Login
Forum
Newsletter
Scrivi a CittāInsieme
Mailing-List di CittāInsiemeGiovani
Mappa sito

Cerca nel Sito






Annunci Google

Servizi
Segnala News
Ricerca
Headlines
Backend

Statistiche
Visite: 2195544
Statistiche

Newsletter

Se vuoi ricevere le newsletter devi essere registrato al sito. Se non lo sei ancora, clicca qui


Validato

Read Prevenzione Sismica: gli Stati Generali si occupino della questione
news.png
“Una sessione degli Stati Generali di Catania sul rischio sismico”

Richiesta al sindaco Stancanelli da sei associazioni catanesi, in previsione del nuovo Prg: un piano decennale per garantire la sicurezza dei cittadini e del patrimonio, il rilancio dell’edilizia e dell’economia, aggiornamento tecnologico e professionale delle imprese

Il Cispa “Giovanni Campo” (Centro di iniziative e studi per la prevenzione del rischio sismico e dei rischi ambientali), CittàInsieme, Italia Nostra, Lipu, Wwf Catania e il Comitato Porto del Sole, hanno chiesto in questi giorni al sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli, di dare vita ad una sessione degli Stati generali incentrata sulla prevenzione dai rischi e, in particolare, dal rischio sismico, nel quadro dell’iter per il nuovo Piano regolatore generale della città e delle iniziative per la ripresa dell’economia catanese.

“Dopo un periodo di grande fervore di studi e iniziative – si legge nella richiesta delle associazioni -, che ha condotto ai Progetti “Catania I” e “Catania II”, alla realizzazione degli studi sulla vulnerabilità degli edifici pubblici e al censimento della vulnerabilità di tutti gli edifici privati, in questi ultimi anni la tematica della prevenzione dal rischio sismico, cui la città di Catania è particolarmente soggetta, è rimasta nell’ombra”.
“Le risorse appositamente stanziate (legge 433/91, rimodulate dalla legge 228/97) – osservano i sottoscrittori -, invece di essere impiegate per avviare finalmente un’attività di prevenzione, in primo luogo per gli edifici strategici e le scuole, sono state utilizzate per interventi di ‘secondo livello’ quali i parcheggi scambiatori, la realizzazione dei viali De Gasperi e Lainò, l’ammodernamento della circonvallazione. Anche se, a nostro avviso, si è sprecata una grande occasione, siamo convinti che non bisogna rassegnarsi ma occorre ribadire l’urgenza di avviare una ‘manutenzione straordinaria’ e continua della nostra città e del nostro territorio, per difenderli dalle ingiurie del tempo e dai rischi naturali”.

Per le associazioni promotrici occorre, perciò, “un grande Piano decennale contro il rischio sismico e per interventi di difesa dal rischio idrogeologico, che sia in grado di armonizzare l’intervento pubblico e le attività private, anche in considerazione del fatto che i cittadini cominciano a sentire sempre più forte non soltanto l’esigenza di avere una casa, ma quella di abitare in un edificio di qualità (sicurezza, benessere, risparmio energetico…).
Un piano che possa fare oltretutto leva su concreti incentivi economici a vantaggio dei cittadini che scelgono di ristrutturare le proprie abitazioni in chiave antisismica – i quali altrimenti tendono a rimuovere inconsciamente il pericolo -: per esempio, abbattendo in percentuale le imposte, o concedendo la gratuita occupazione di suolo pubblico, la riduzione dell'Iva sui costi dei lavori o sull'acquisto dei materiali da costruzione, ecc.
La concomitanza con la discussione sul Prg rende ancora più utile questa impostazione, che necessità senza dubbio di fondi, di volontà politica, ma anche – e forse soprattutto – di cultura e senso dell’interesse pubblico”.

Tale Piano, finalizzato non soltanto alla sicurezza nostra e delle generazioni future, rappresenta, infatti, anche una grande occasione di sviluppo economico in grado di far ripartire l’attività edilizia che nel passato è stata sì un volano per l’intera economia, ma ha creato anche problemi insopportabili. Oggi nuovamente l’attività edilizia può garantire una forte spinta all’intera economia della nostra area, non più attraverso l’abusivismo o la costruzione di opere pubbliche discutibili ma con un’attività utile, destinata a risanare i guasti del passato e a prevenire quelli futuri.

“Questa potrà essere la vera ‘grande opera’ dei prossimi anni”, concludono le associazioni: “Un’opera che avrebbe, quanto meno, una triplice valenza: la sicurezza per centinaia di migliaia di persone; un nuovo slancio a tutta l’attività economica con la creazione di molti posti di lavoro; un importante stimolo per l’aggiornamento tecnologico e professionale delle nostre imprese”.

- Per leggere la Lettera inviata al Sindaco clicca qui sotto su "Leggi tutto" oppure CLICCA QUI.
- Clicca qui per leggere la rassegna stampa sulla nostra proposta
.



Al sig. Sindaco di
           CATANIA

Oggetto: richiesta di una sessione degli Stati Generali sulla prevenzione dai rischi e, in particolare, dal rischio sismico nel quadro del nuovo PRG e della ripresa economica a Catania

Com’è noto la nostra città è soggetta  a molti rischi naturali e, in particolare, al rischio sismico.
Dopo un periodo di grande fervore di studi e iniziative (Progetto Catania I e II; studi sulla vulnerabilità degli edifici pubblici; censimento della vulnerabilità di tutti gli edifici privati,…) in questi ultimi anni la tematica della prevenzione dal rischio sismico è rimasta nell’ombra.
Le risorse della legge 433/91 così come rimodulate dalla legge 228/97 invece di essere impiegate per avviare finalmente un’attività di prevenzione (in primo luogo per gli edifici strategici e le scuole) sono state utilizzate invece per interventi di secondo livello quali i parcheggi scambiatori, la realizzazione dei viali De Gasperi e Lainò, l’ammodernamento della circonvallazione.

Anche se si è sprecata una grande occasione non bisogna rassegnarsi ma occorre affermare la necessità di avviare una “manutenzione straordinaria” e continua della nostra città e del  nostro territorio per difenderli dalle ingiurie del tempo e dai rischi naturali.

Le sottoscritte Associazioni ritengono che occorra un grande Piano decennale  contro il rischio sismico, per interventi di difesa dal rischio idrogeologico, che sia una interconnessione tra intervento pubblico e attività private tenendo conto che i cittadini cominciano a sentire sempre più forte non soltanto l’esigenza di una casa, ma quella di un’abitazione di qualità (sicurezza, benessere, risparmio energetico…).
Una grande attività che ha bisogno di fondi, di volontà politica ma anche - e, forse soprattutto - di cultura e senso dell’interesse pubblico.

Tale Piano finalizzato non soltanto alla sicurezza nostra e delle generazioni future, rappresenta anche una grande occasione di sviluppo economico in grado di far ripartire l’attività edilizia che nel passato è stata sì un volano per l’intera economia ma ha creato anche problemi insopportabili.    
Oggi nuovamente l’attività edilizia può garantire una forte spinta all’intera economia della nostra area non più attraverso l’abusivismo o opere pubbliche discutibili ma con un’attività utile, destinata a risanare i guasti del passato. La concomitanza con la discussione sul PRG rende ancora più utile questa impostazione.
Questa potrà essere la vera “grande opera” dei prossimi anni, un’opera che avrebbe una triplice valenza:
1. La sicurezza per centinaia di migliaia di persone;
2. Un nuovo slancio a tutta l’attività economica con la creazione di molti posti di lavoro;
3. Un importante stimolo per l’aggiornamento tecnologico e professionale delle nostre imprese.

Le sottoscritte associazioni, con queste motivazioni, chiedono la convocazione di una sessione degli Stati generali sulla tematica dei rischi, con particolare attenzione al rischio sismico.

Distinti saluti

CISPA (Presidente Paolino Maniscalco)
CITTA’INSIEME (Presidente Pia Giulia Nucci)
COMITATO PORTO DEL SOLE (Presidente Marcello Di Luise)
ITALIA NOSTRA (Presidente Antonio Pavone)
LIPU (Presidente Giuseppe Rannisi)
WWF CATANIA (Presidente Maurizio Musmeci)




Postato Giovedi 01 Aprile 2010 - 15:14

Commenti | Aggiungi commento | Stampa

Altre notizie relative a questo argomento

Read Sul rimpasto della Giunta Stancanelli (06/06/2010 - 16:45) letto 2203 volte
Read Sospetto abusivismo edilizio in Via Asti (01/06/2010 - 19:46) letto 2627 volte
Read Sulla vertenza "ASEC" (05/05/2010 - 00:43) letto 2400 volte
Read Sulle denunce del Consigliere di quartiere Marcello Tringali (16/03/2010 - 22:51) letto 2920 volte
Read Sulla morte di Andrea Capuano a causa della cera nelle strade (27/02/2010 - 15:42) letto 2749 volte
Read Sull'ordinanza di divieto di posteggio in Comune (23/02/2010 - 11:35) letto 2544 volte
Read Catania avrā mai un nuovo Piano Regolatore? (22/02/2010 - 01:22) letto 2644 volte
Read Sulla transazione tra Comune di Catania e Banco di Sicilia S.p.A (16/02/2010 - 11:33) letto 2617 volte
Read Metti una mattina a Catania, dopo Sant'Agata... (12/02/2010 - 15:17) letto 3206 volte
Read In difesa del Lungomare di Catania - Lettera riepilogativa (08/02/2010 - 18:18) letto 2251 volte
Read Voltagabbana: l'arte di arrangiarsi /AGGIORNAMENTI_2 (06/02/2010 - 00:33) letto 2443 volte
Read Per il regolamento della Festa di S.Agata (02/02/2010 - 13:48) letto 2445 volte
Read Sulla vendita dei beni mafiosi confiscati (17/01/2010 - 23:20) letto 2533 volte
Read Solidarietā al giudice Ardita (16/01/2010 - 13:23) letto 2410 volte
Read Sostegno al consigliere Messina sulla Villa Bellini (13/01/2010 - 12:19) letto 2827 volte
Read Lettera aperta all'Assessore all'Ecologia e Ambiente (26/12/2009 - 00:11) letto 2957 volte
Read Sulla cittadinanza onoraria ad Antonio Presti (21/12/2009 - 17:47) letto 2821 volte
Read Una goccia in mezzo al mare (29/11/2009 - 14:07) letto 2696 volte
Read Sostegno al "Comitato PRO Villa Bellini" (19/11/2009 - 13:48) letto 2532 volte
Read Lettera aperta su Corso dei Martiri (29/10/2009 - 09:43) letto 2703 volte
Read Sulle dichiarazioni del Sindaco contro la Magistratura (27/10/2009 - 22:49) letto 2295 volte
Read Sulla laurea ad honorem a Francesco Bellavista Caltagirone (21/10/2009 - 18:57) letto 2944 volte
Read Raccolta differenziata e regime economico (14/10/2009 - 15:42) letto 3157 volte
Read Sui progetti per il Litorale Sud di Catania (02/08/2009 - 20:47) letto 2843 volte
Read In difesa del Lungomare di Catania - Appello di Associazioni e Cittadini catanesi (31/07/2009 - 17:06) letto 2855 volte
Read Il "sacco" del Lungomare di Catania - L'APPELLO di CittāInsieme (14/07/2009 - 13:34) letto 3559 volte
Read Sull'allargamento delle Commissioni Consiliari (09/07/2009 - 15:44) letto 2986 volte
Read Sulle sedute del Consiglio Comunale /2 (03/07/2009 - 01:15) letto 2857 volte
Read Raccolta differenziata e sensibilizzazione dei cittadini (22/06/2009 - 14:21) letto 3611 volte
Read Elezioni Europee 2009 - A spasso coi numeri (09/06/2009 - 21:07) letto 2744 volte
Read Voltagabbana: l'arte di arrangiarsi /AGGIORNAMENTI (04/06/2009 - 12:40) letto 2901 volte
Read Su Report e Catania (01/04/2009 - 12:02) letto 2769 volte
Read I furbetti del gettone di presenza (16/02/2009 - 22:50) letto 3082 volte
Read Sprechi e privilegi della politica (13/02/2009 - 15:01) letto 2927 volte
Read Sulle sedute del Consiglio Comunale (26/01/2009 - 15:06) letto 3233 volte
Read Un colpo alla mafia ed uno alla sedia (13/01/2009 - 23:36) letto 4089 volte
Read Sulla deliberazione della Corte dei Conti /2 (02/12/2008 - 22:56) letto 3131 volte
Read Sulla deliberazione della Corte dei Conti (27/11/2008 - 16:18) letto 3504 volte
Read Quello che i giovani chiedono (28/09/2008 - 11:08) letto 3336 volte
Read A futura memoria (29/08/2008 - 00:43) letto 3560 volte
Read Voltagabbana: l'arte di arrangiarsi (25/08/2008 - 19:28) letto 3469 volte
Read Inchiesta sul "Buco di Bilancio"... Era ora! (29/07/2008 - 00:14) letto 3516 volte
Read Sull'intervista a Stancanelli (12/07/2008 - 13:37) letto 3195 volte
Read Caro Scapagnini Condannato... LETTERA-RISPOSTE-REPLICA (03/05/2008 - 12:57) letto 3262 volte
Read Malati gravi e AUSL (26/04/2008 - 16:35) letto 3260 volte
Read Al Commissario del Comune di Catania (11/03/2008 - 15:25) letto 3466 volte
Read Sul cero di S.Agata del 1999 (11/03/2008 - 15:25) letto 3952 volte
Read Lettera della Societā Civile per le Primarie Nazionali e Regionali (14/02/2008 - 01:29) letto 3302 volte
Read Un rimedio alla legge elettorale (05/02/2008 - 12:59) letto 3040 volte
Read La Buona Fede (05/02/2008 - 12:59) letto 2908 volte
Read Un segno di speranza (24/01/2008 - 18:59) letto 3074 volte
Read Elezione Difensore Civico 2007 (13/12/2007 - 14:36) letto 4272 volte
Read Smontaggio banchetti Forza Italia - Risp. all'Ass. Vasta (13/12/2007 - 14:36) letto 3261 volte
Read ELEZIONI, MOVIMENTI E PARTITI (27/11/2007 - 17:57) letto 2614 volte
Read Vola, Umberto! Vola, nel blu dipinto di blų! (22/11/2007 - 20:45) letto 2900 volte
Read In memoria di Giuseppe Fava (22/11/2007 - 20:44) letto 2876 volte
Read Lettera aperta al Sindaco Scapagnini (22/11/2007 - 20:43) letto 2836 volte
Read Persecuzione (07/11/2007 - 22:26) letto 2860 volte
Read L'intelligenza dei catanesi (07/11/2007 - 22:23) letto 2886 volte
Read Lettera al Sindaco di Catania (07/11/2007 - 22:22) letto 3033 volte
Read Sant'Agata tra religione e politica (07/11/2007 - 22:20) letto 2707 volte
Read Sant'Agata tra religione e politica (07/11/2007 - 22:20) letto 2743 volte
Calendario
Data: 22-09-2019
Ora: 05:59

Login

:


Recupera password
Non sei ancora registrato?
Registrati ora!

Votaci su Wikio

Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi

Mondo di Opinione

Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 3 ospiti


Powered by FlatNuX (FlatNuke3)! Valid HTML 4.01! Valid CSS! Get RSS 2.0 Feed
Powered by FlatNuX © 2003-2005| Site Admin: admin| Full Map | Get RSS News
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.
Page generated in 8.4660 seconds.